(placeholder)

Bastiaan Arler

PAPER SPACE



Paper is the most intimidating medium I can think of. It is the most basic of artistic media used by generation after generation, yet it never amazes me how it still holds the potential to do something new. I wanted to draw and at the same time use paper as if it where a space, to go beyond the duality of the support and its subject, the blank page as a container. These works explore the medium of paper itself as well as the intimate and inner space of my psyche that I have decided to share with you.

Bastiaan Arler


Inaugura presso gli spazi di NOPX la personale di Bastiaan Arler: quattro lavori su carta (ma anche lavori con la carta) appositamente prodotti in occasione di questa mostra. Sono lavori che utilizzano un mezzo tradizionale, ma ricco di potenzialità, e, attraverso l’immediatezza e l’automatizzazione del gesto, raccontano la parte più intima e irrazionale dell’artista.


“La carta è il mezzo più intimidatorio che mi viene in mente. È forse il più semplice dei mezzi artistici, utilizzato da generazioni e generazioni, eppure non mi stupisce il fatto che  esso conservi ancora il potenziale per fare qualcosa di nuovo. Volevo disegnare e allo stesso tempo utilizzare la carta come se fosse uno spazio, cercando di andare oltre la dualità del supporto e il suo soggetto, oltre la pagina vuota come contenitore. Queste opere esplorano il medium della carta stessa, così come lo spazio intimo e interiore della mia psiche, che ho deciso di condividere con voi.”


>> 17 giugno-7 luglio


>> download INVITO